Dall’editoriale: “Proseguendo il nostro cammino alla ricerca di “belle notizie”, desideriamo ora soffermarci sulle “belle notizie” nelle nostre vite.

Queste, inevitabilmente, sono attraversate da momenti belli e momenti brutti,o forse diventano tali per come li guardiamo, per come li viviamo. In mezzo alle altalenanti vicende della vita sappiamo riconoscere e apprezzare le “belle notizie” oppure vediamo sempre e solo il bicchiere mezzo vuoto? Ed eventualmente, riusciamo a vedere le “brutte notizie” come occasioni propizie per trasformare noi stessi, come nuove opportunità per creare nuove e belle notizie per noi e per gli altri?” (…)

Download

 

Dall’editoriale:

“Anche per questo numero della nostra Rivista intendiamo proseguire con il tema proposto all’inizio dell’anno, ovvero le “BELLE NOTIZIE”. Continua così la nostra ricerca di notizie autenticamente “belle” ma che peri più svariati motivi e interessi vengono tenute nascoste, soffocate ad arte da chi gioca ad alimentare il pessimismo, la paura per il futuro e quant’altro. Araccontare belle notizie il più delle volte si viene considerati come “fuori dal mondo”,“persone di un altro pianeta”,“inguaribili romantici”, “illusi”….” (…)

Download

Dall’editoriale:

“Viviamo in tempi oggettivamente controversi e difficili per i più vari motivi e i mass media tendono a rincarare la dose puntando sul sensazionalismo e sul disfattismo e, quindi, su notizie negative, notizie di malaffare e di morte, spesso volte solo ad aumentare la tiratura dei loro messaggi. Noi crediamo, invece, che il momento sia difficile ma superabile, disumano ma umanizzabile. (…)”

Download

 

 

Dall’editoriale: ” Concludiamo quest’anno in un clima di diffuse paure che il terrorismo ha seminato in tutto il mondo. Questa è la situazione! È sconvolgente che questo avvenga strumentalizzando il nome di Dio!!!

Il nome di Dio è la Pace, l’Amore, la Verità, la Misericordia… non è l’odio e la violenza, né l’ipocrisia, né l’idolatria del potere…”

Download

Dall’editoriale “La Verità vi farà liberi… Su questo non ho dubbi perché anch’io ho cercato per anni la libertà su tante e per tante strade ma non è stato il classico vagabondare seminando solo confusione e sofferenze… con i capelli grigi e disincantato vivo ora la mia “follia” di uomo-cristianofrancescano-sacerdote libero e in libertà… pagando il prezzo di questo praticamente ogni giorno!”

Download